sabato 3 dicembre 2016

Escursionismo in Bassa Val d'Aosta.

2 dicembre 2016 - Borgata Salè m. 1049 - verso Col Vert  m. 1460.
Da Borgata Prè (Arnad) m. 815

Ancora una volta nella Bassa Valle d'Aosta per cercare il sole.
Naturalmente come 2 gg. fa abbiamo perso un sacco di tempo per trovare la borgata di partenza. Anche le infomazioni sull'itinerario non facili da interpretare. 
Siamo saliti per la strada poi per il sentiero indicato.
Peccato che il sentiero, ormai in disuso, fosse difficile da seguire.
Ritornati sulla strada abbiamo proseguito per la stessa fino alla Borgata Salè, dove ci attendeva un bel sole caldo, quasi primaverile.
Qui abbiamo rinunciato anche perchè io, fin da ieri, ero afflitto da un terribile mal di schiena che non mi permetteva di salire agevolmente.
Bellissima la borgata, completamente ristrutturata, che pareva una villa signorile.
In discesa il dolore si attenuava un pò permettendomi così di camminare meglio.
Tempo splendido  con temperatura piacevolissima.
Nessuno sul percorso pedestre anche perchè i locali salgono con l'auto sino al Col Vert e possono anche attraversare in Val d'Ayas per scendere a Verres.





Salendo per la strada.

Cogli l'attimo.

La bella fontana.

Particolare della fontana e della casa.

id.

nn.

Informazioni sulla borgata.

Mi ha commosso.

Il forno rimesso a nuovo.





giovedì 1 dicembre 2016

Escursionismo in Bassa Valle d'Aosta

30 novembre 2016 - Borgata Champ (o Tsan) m. 913.
Da Barmes (Arnad) - m . 360.

Scelta questa meta perché in pieno sud ed in bassa quota.
Il sentiero proseguiva fino al Col Vert (1460) ma mi sono fermato prima perché dovevo rientrare presto.
La cosa più difficile è trovare il giusto punto di partenza.
Tante stradine con scarse indicazioni - almeno per chi non è del luogo - soprattutto per la gita in questione.
Ma alla fine ho trovato l'inizio del sentiero il quale comincia con una scala e prosegue ripidissimo per un bel pò.
Poi prosegue deciso ma meno duro.
Abbastanza noioso dal momento che non si vede altro che il fondo valle e le case di Arnad.
Nessuno in giro.
Tempo bello - finalmente dopo i disastri dei gg. scorsi - ma freddo.
Nella parte bassa il sole arriva tardi perchè coperto dai monti a fronte.




Ginepro.

Un tratto meno ripido della mulattiera.

Fondo valle con Arnad.

Il paesaggio.

Borgata Champ.

Sereno ma freddo.

mercoledì 16 novembre 2016

Escursionismo in Bassa Val d'Aosta.

15 novembre 2016 - Tete de Cou m. 1435.
Da Albard di Bard m. 650.

Sempre un bel posto, ben esposto a sud. In bassa quota.
Adatto al periodo.
Temp: nebbioso al mattino con miglioramento durante la salita. Sereno in punta. Al ritorno nuovamente più brutto e molto freddo.
Poca gente sul percorso, solo 5 persone.
Il percorso è parte di quello seguito dalla truppe napoleoniche nell'aprile del 1800, per evitare il Forte di Bard.



Frutti invernali.

Brrrr !!!!!!

La Cou vista dalla punta.

Forno di Verale.

Cappelletta di Verale.

Cosa non si fa per risparmiare pietre e cemento.

Panorama con Avic, Col Varotta, Ruvi e Barbeston.

La bella mulattiera.

Id.







Link per you tube

domenica 13 novembre 2016

Escursionismo in Val d'Ala di Lanzo.

12 novembre 2016 - Santuario di Santa Cristina m. 1340.
Da Ceres m. 700.

Dal momento che alla sera devo essere ad una cena in Valle di Lanzo ho pensato di scegliere una gita nella stessa zona.
Pensavo ad un'uscita in solitaria, in realtà ho incontrato almeno una ventina di persone.
La bella sorpresa è stata quella di trovare l'amico Ezio Sesia, compagno di gite in montagna, in passato, ed ex collega di lavoro.
Tempo bello che ha permesso di ammirare le due montagne simbolo delle Valli di Lanzo: la Bessanese e la Ciamarella.
Temperatura fredda al mattino poi, col sopraggiungere del sole, è di molto migliorata.
Sentiero sempre molto bello ma coperto di foglie che, posate su pietre levigate, rendevano la discesa delicata.
Avevo anche pensato di effettuare l'ulima parte della discesa su strada poderale ma, alla fine, sono sceso, con molta cautela, per il sentiero.



Casa rurale.

Cappella Madonna degli Angeli.

Panorama con Croce Rossa, Arnas, Bessanese , Uia di Mondrone e Ciamarella.

Dall'intero della Cappella.

Affresco all'interno.

Aggiungi didascalia



La Val Grande di Lanzo con Cantoira e Chialamberto.

giovedì 10 novembre 2016

Escursionismo in Valle Angrogna

Rifugio Sap m. 1444 - 9 novembre 2016.
Da Pra del Torno m. 914.

Con Barbera (2), Gianinetto, Ruffinatto, Martano (2), Barbero E., Vercellino, Cornero A., più 2 coppie della zona, amici di Martano.
Gita organizzata per ritrovare alcuni amici con cui andavo in montagna 30/40 anni orsono.
Pranzato al rifugio, aperto appositamente per noi, con ottimo trattamento culinario. 
Tempo coperto in mattinata e poi con leggere schiarite nel pomeriggio.
Saliti per il sentiero che parte appena sopra a Pra del Torno e scesi per strada interpoderale con alcune varianti.



Davanti al rifugio.

Sulla spianata fuori dal rifugio.

Balconata.

Assaggio del seirasso. (Tipico formaggio locale).

A tavola.

Architetttura locale.

Ponte in pietra.

Capre al pascolo.

Covoni.

martedì 1 novembre 2016

Escursionismo in Valle Orco.

31 ottobre 2016 - Colle Sia m. 2278.
Da Ceresole - Fraz. Prese m. 1557.

Sempre una bella gita.
Poca gente in giro, solo 4/5 persone.
Tempo bello ma con arietta fredda.
Nessun animale.
Ormai le giornata si sono accorciate, sia per il ritorno dell'ora  solare, sia perché ci avviciniamo ai giorni più brevi dell'anno.




La Ciarma dall'anticima della Merola.

Colle Sia.

Colori autunnali.

Id.

Id.

Poco più di uno stagno ma pittoresco.

Id.

Ancora colori autunnali.
Le Levanne dalla Ca Bianca.
Colle Sia e Merola.
Courmaon, Cuccagna, Denti di Broglio, Monciair e Ciarforon.

Il percorso di andata e ritorno.